Erbamea ha pubblicato alcuni libri e ha curato la ristampa di altri per fornire degli strumenti utili non solo a tutte le persone che per scelta professionale si occupano di salute ma anche a chi desidera fare il suo ingresso nel mondo delle piante officinali e degli integratori per intraprendere e approfondire un proprio “percorso di benessere”.

 

F. Mearelli, L. Corsi, L. Tarducci, D. Villa, A. Giogli, A. Mearelli - ERBAMEA INDEX PLANTARUM
EDIZIONI ERBAMEA. Pagine 1260 - I Edizione settembre 2019
Prezzo di copertina 50,00 €

I botanici puri cambiano continuamente i nomi delle piante, e spesso sono in disaccordo fra loro. I loro studi li portano periodicamente a spostare i vegetali da una specie all'altra, da un genere all'altro e addirittura da una famiglia all'altra; ma una cosa è la nomenclatura botanica strettamente scientifica, un'altra è quella da usarsi nelle farmacopee o nell'uso pratico dell'erborista, del farmacista o del medico.
Alcuni basano la loro sistematica sulla morfologia delle piante, altri sul loro contenuto in principi attivi, oppure sulle origini genetiche o la struttura ultramicroscopica: ne nasce una confusione indescrivibile nella quale gli stessi specialisti spesso non sanno districarsi.
E se per i nomi botanici ci sono posizioni discordanti, per quanto riguarda i nomi volgari ci troviamo immersi in una vera e propria giungla. Erbamea Index Plantarum è un'opera ideata alcuni anni fa con uno scopo ben preciso: cercare di dare un contributo per mettere più ordine possibile in un mondo vasto, quasi sconfinato, come è quello dei nomi delle piante medicinali.
Un volume che potrebbe dunque rappresentare un punto di riferimento nel panorama delle pubblicazioni di settore sul territorio italiano per gli studiosi, o anche solo gli appassionati, di piante medicinali, per gli erboristi e per coloro che si occupano di aspetti regolatori.
La speranza degli autori è che questo libro venga riconosciuto col tempo, come uno dei testi italiani più utili e pratici da consultare sui nomi delle piante.
È composto da 750 schede di piante, che costituiscono la seconda parte del libro, consultabili facendo riferimento ad un indice molto ampio, che rappresenta la prima parte del testo.
L'indice riporta tutti i nomi scientifici delle piante trattate, i loro sinonimi, i nomi comuni, dialettali italiani e dei vari paesi del mondo: accanto ad ogni nome compare un numero che coincide con quello di una scheda presente nella seconda parte del libro.
Ogni scheda è quindi numerata, e corrisponde ad una singola pianta medicinale, e, all'interno di essa si possono trovare: il nome botanico principale, la famiglia di appartenenza, il nome volgare italiano più utilizzato e, a seguire, la lista dei sinonimi botanici, l'elenco dei nomi volgari suddivisi per sigle dei vari paesi del mondo (Europa, America del Nord, America del Sud, Africa, Asia e Oceania), le parti usate della pianta, le proprietà interne, esterne e cosmetiche, e, in taluni casi, anche delle note che ripor­tano altre notizie e curiosità.

FAUSTO MEARELLI - PIANTE MEDICINALI DAL MONDO
EDIZIONI ERBAMEA. Pagine 544 - I Edizione giugno 2016

È un testo pratico, di rapida consultazione, che contiene non solo le notizie basilari per conoscere una pianta medicinale e i suoi impieghi, ma anche una serie di curiosità, suggerimenti e spunti per ulteriori ricerche.
Sono 223 schede di piante, in ordine alfabetico. Non ci sono, ovviamente, "tutte" le piante medicinali, ma accanto a quelle più significative della nostra tradizione erboristica ci sono anche quelle tipiche della medicina tradizionale di altri paesi, alcune ormai di uso internazionale e altre ancora poco note e con potenzialità da scoprire. Per ogni pianta, oltre alle proprietà e alle indicazioni, sono volutamente riportati non tutti i preparati, ma solo i "giusti preparati", cioè quelli che l'autore ritiene utili ad estrarre i principi attivi cui è attribuita l'attività terapeutica della pianta, oltre naturalmente alla "giusta dose".
La Commissione E Tedesca è stata presa come riferimento per preparati e dosaggi delle piante appartenenti alla tradizione occidentale, per le piante cinesi e indiane si è fatto riferimento alle rispettive Farmacopee Ufficiali.
Sono riportate anche controindicazioni, effetti collaterali e interazioni con i farmaci, quando noti, perché la loro conoscenza rappresenta una problematica moderna di notevole importanza e non trascurabile.
Il libro è corredato da una nutrita bibliografia, necessaria per eventuali approfondimenti che il lettore riterrà utili.

FAUSTO MEARELLI, ANNA GIOGLI - PIANTE E INTEGRATORI PER IL BENESSERE
EDIZIONI ERBAMEA. Pagine 400 – I Edizione febbraio 2012

Gli Autori hanno attinto dai propri studi scientifici, dagli aggiornamenti e dalle esperienze di anni di lavoro, oltre che dalla tradizione erboristica, per costruire un vero e proprio manuale, che in 50 ampie schede prende in considerazione i più comuni disagi che possono intaccare il benessere. Ogni voce è esposta in maniera semplice ed esaustiva, secondo uno schema preciso: all'inizio una breve descrizione del disturbo, poi una sezione dedicata al modo in cui la medicina convenzionale generalmente affronta il problema, quindi la parte, per scelta più ampia, riservata a come si può intervenire utilizzando piante ed integratori, e, alla fine, tanti consigli per l'alimentazione e lo stile di vita. Numerose le annotazioni fuori testo di diversa ispirazione, le tabelle di approfondimento, le risposte ad alcune domande comuni, le ricette tratte dalla tradizione erboristica e altre curiosità. Amplia la bibliografia dedicata a chi desidera leggere di più sugli argomenti trattati.

FAUSTO MEARELLI, ANNA GIOGLI - IPERICO
Utilizzo nel trattamento della depressione lieve e moderata.
EDIZIONI ERBAMEA. Pagine 39 - I Edizione aprile 2010

Una preziosa fonte di riferimento per chi opera nel settore salutistico e per tutti coloro che sono interessati alle piante medicinali e al loro utilizzo.
Nella parte iniziale descrive la pianta dell'Iperico, la sua coltivazione e raccolta spontanea e i componenti principali. Segue poi una rassegna sull'uso dell'Iperico dall'antichità ad oggi ed una illustrazione del suo utilizzo tradizionale nella medicina popolare.
La seconda parte è invece completamente dedicata all'Iperico ed al suo uso attuale più importante, quello nel trattamento della depressione lieve e moderata.
Il testo riporta le informazioni più aggiornate presenti nella letteratura scientifica sulle modalità di azione della pianta, gli studi clinici, la sicurezza e le interazioni con i farmaci.

FAUSTO MEARELLI - PRONTUARIO DI FITOTERAPIA
EDIZIONI ERBAMEA. Pagine 272 - III Edizione ottobre 2010

Ideato per fornire agli appassionati di piante medicinali uno strumento pratico, di facile e rapida consultazione, che illustra le diverse possibilità offerte dalle piante per conservare un sano benessere.
È costituito da cinque capitoli che riportano rispettivamente 152 schede di piante officinali, 44 schede di oli essenziali, i gemmoderivati e le loro possibili associazioni, alcuni suggerimenti di schemi di trattamento e un ricettario per la preparazione di tisane.

LUIGI PALMA - FITOTERAPIA MODERNA
Ricettario completo di erbe medicinali
EDIZIONI ERBAMEA. Pagine 729 - anno di pubblicazione 1958, ristampa anastatica 2005

È un manuale che non si rivolge al semplice lettore, ma è stato ideato anche per chi pratica la fitoterapia in campo professionale.
Nella prima parte del volume sono elencati i disturbi, e, di seguito, sono fornite circa 4500 ricette per il loro trattamento. Segue il raggruppamento sistematico di 312 erbe medicinali, secondo le loro proprietà, corredato di illustrazioni in bianco e nero. La terza parte è dedicata alla preparazione di oli, sciroppi e tinture.

LUIGI PALMA - LE PIANTE MEDICINALI D'ITALIA
Botanica, chimica, farmacodinamica, terapia
EDIZIONI ERBAMEA. Pagine 838 - anno di pubblicazione 1964, ristampa anastatica 2006

È un'opera che presenta 589 monografie di piante medicinali della flora italiana, tra cui si ritrovano, accanto a quelle più note, anche rare orchidee selvatiche, licheni e alghe.
Ogni scheda, corredata da un dettagliato disegno della pianta, riporta precise informazioni sul suo habitat e sui caratteri botanici.
Sono indicate poi le parti usate in erboristeria, la composizione chimica, l'azione farmacodinamica, l'impiego terapeutico e la posologia. L'ultima sezione del libro è interamente dedicata ad una serie di indici, che elencano tutte le piante per nome botanico, nome generico, nome dialettale in italiano (suddiviso per regioni), francese, inglese, tedesco e spagnolo.

© 2019 - Erbamea s.r.l. - P.IVA 02710860541 - REA: PG-235851

Please publish modules in offcanvas position.